Hai deciso di entrare nel magico mondo del web aprendo il tuo primo blog, ma non hai idea di come fare? Utilizzare WordPress è la soluzione migliore ai tuoi problemi di sviluppo. Iniziamo subito a vedere come creare un blog con WordPress.

Introduzione a WordPress

WordPress è un CMS (Content Management System) gratuito (ci tengo a sottolinearlo), un’interfaccia grafica che permette di gestire gli articoli, le pagine statiche, i commenti, le immagini, i file, i video, i form di contatto, i social network e molto altri aspetti. Come ben saprai il fulcro centrale di ogni blog sono gli articoli, creare e pubblicare un articolo in WordPress è molto semplice ed intuitivo, un pò come scrivere un documento in Word di Microsoft. Qui sotto puoi vedere come è configurata la pagina di pubblicazione di un articolo:

pannello amministrazione wordpress

WordPress.com e WordPress.org, le differenze

È possibile creare un blog con WordPress in due modi differenti:

1. Registrandosi su wordpress.com, la registrazione è gratuita, non necessita di nessuna installazione, il blog è attivo entro pochi minuti, quindi non dovrai cercare un hosting, ma è molto limitato.
2. Scaricando WordPress da wordpress.org (la scelta migliore), dovrai provvedere all’acquisto di un hosting, e dell’installazione di WordPress sul server, ma dopo queste “fatiche” potrai avere un blog o sito web completamente gestibile da te. Con questa soluzione avrai delle spese annuali che riguardano l’hosting e il dominio (in media 40/50 € all’anno).
Ci sono molte differenze tra wordpress.com e wordpress.org, personalmente come ti ho già detto preferisco la versione .org perchè maggiormente personalizzabile; quindi la scelta dell’uno o dell’altro dipende dalle tue esigenze e dal tuo budget.

Creare un blog con wordpress.com

Vai su it.wordpress.com e premi il pulsante “Cominciamo”.

wordpress-com-it

Ora dovrai inserire tutti i dati richiesti:

  • Indirizzo email: usa un indirizzo email che puoi controllare perchè ti sarà inviato il link per l’attivazione dell’account.
  • Nome utente
  • Password
  • Indirizzo del blog: è il nome che vorrai dare all’URL del blog.

Puoi anche cambiare l’estensione se acquisterai un dominio personalizzato come .com o .net, ma ci sarà un costo annuale da pagare a parte. Ora dovrai premere il pulsante “Crea blog”. Riceverai una mail contenente il link d’attivazione dell’account. Cliccaci sopra e verrai reindirizzato alla pagina del login:

login wordpress-comRicordati che il link per accedere al pannello di controllo del tuo blog è il seguente:

nomeblog.wordpress.com/wp-login.php 

Inserisci il nome utente (o email) e la password che hai scelto inizialmente e clicca sul pulsante “Accedi”.

bacheca wordpress-com
Il pannello di amministrazione di WordPress è molto semplice da utilizzare, qui puoi leggere com’è strutturato.

Creare un blog con wordpress.org

Se opterai per questa scelta avrai il pieno controllo su tutto, dai plugin ai temi,ecc quindi se hai intenzione di sviluppare un progetto ambizioso e di lunga durata ti consiglio questa soluzione.

Scelta del nome del dominio

Il dominio è l’URL del blog, il classico www.nome-blog.it. Nel mio caso è seofaidate.com.
La scelta del nome del dominio è molto importante, sia dal punto di vista SEO, sia perché consente di identificare il tuo blog tra quelli già presenti nel web. Per scegliere un buon nome a dominio, tieni in considerazione:

– Parola chiave: è uno degli elementi più importanti, il nome dovrebbe contenere una o due parole chiave a tema con l’argomento principale del tuo sito, così da far capire immediatamente al lettore e ai motori di ricerca qual è il tema trattato dal tuo blog.

– Semplicità: un nome facile da ricordare aumenterà le possibilità che un utente tornerà sul tuo sito.

– Estensione

Qual’è l’estensione migliore d’acquistare? Io prediligo .it e .com, nel caso non fossero disponibili opterei per .net

– Dove comprarlo?

Puoi acquistare tutto il pacchetto (dominio+hostig) dallo stesso provider, oppure, nel caso non fosse possibile, ci sono molti hosting, italiani ed esteri fra cui scegliere. Io mi trovo bene ad acquistarlo su Fastnom.it, uno dei migliori per cominciare, sia in termini di qualità che per quanto riguarda il costo. L’offerta Hosting Start pensata proprio per chi è alla sua prima esperienza, costa solo 6,95 euro all’anno e offre 1 GB di spazio web e 10 GB di traffico mensile. Se avrete bisogno di più spazio e il traffico del vostro sito aumenterà, ovviamente potrete effettuare un upgrade a versioni più potenti.

Scelta e acquisto dell’hosting

website hosting

Un pessimo hosting può farti perdere molti clienti e quindi soldi, oltre che farti venire un esaurimento. Un ottimo consiglio che ti posso dare è quello di cercare in rete le opinioni recenti degli utenti. Per farti risparmiare un po’ di tempo della ricerca dei commenti, ho selezionato i migliori hosting provider affidabili per WordPress.

Installazione di WordPress

Installare WordPress non è difficile, oggi molti hosting provider forniscono la possibilità di installarlo con un solo clic. Se il tuo hosting non possiede questa funzionalità, per installare WordPress ti bastano i codici di accesso al server via FTP e i codici di accesso al CPanel che hai ricevuto nella email che ti è stata inviata subito dopo l’acquisto dell’hosting. Se non li trovi, richiedili all’assistenza clienti dell’hosting provider.

Crea un database tramite Cpanel

Il CPanel è un programma un pannello di controllo dove potrai gestire i domini e l’hosting grazie ad un’interfaccia molto intuitiva da dove è possibile amministrare tutto il tuo spazio web. Per accedere al CPanel, basta andare all’indirizzo che ti è stato inviato per email al momento dell’acquisto del tuo spazio web, ed inserire il nome utente e password (sempre associate al CPanel). Una volta che sei dentro al Cpanel, clicca sull’icona “MySQL Database”:

databases

poi clicca su “Crea nuovo Database”.

creare mysql database con cpanel

Ora scegli ed inserisci il nome del database, ad esempio db_nomeblog e clicca sul pulsante “Create Database”.  Trascrivi su un foglio il nome del database, clicca sull’icona “Aggiungi un nuovo utente” ( cosi assocerai un utente al database), inserisci nome utente e password (ricorda di salvarli) e il database è stato creato.

Scarica il pacchetto di installazione wordpress.zip

Dal sito di riferimento per l’Italia scarica il pacchetto di installazione di WordPress in italiano. Finito il download del pacchetto, estrai tutto il contenuto in una nuova cartella (con WinRar). Una volta estratto il pacchetto troverai tutti i file necessari all’installazione dentro la cartella.

Carica i file suo tuo spazio web

Ora devi caricare i file di WordPress direttamente sullo spazio web, utilizzando il programma FileZilla che permette di trasferire i file dal tuo computer all’hosting. Per capirne il funzionamento dovrai leggere come caricare/scaricare i file dal server. Per accedere al tuo hosting via FTP, ti serviranno il nome utente e password che hai ricevuto quando hai acquistato l’hosting. A questo punti stabilisci la connessione FTP con il tuo spazio web, trasferisci i file (non la cartella) nella root del tuo spazio web, cioè nella cartella www o public_html o httpdocs (dipende dal provider). Digitando www.nome-blog.it. il tuo sito sarà raggiungibile immediatamente.

come viene visualizzato spazio web sito blog

Se vuoi che il tuo blog WordPress sia raggiungibile da www.nome-blog.it/sito/, devi creare una nuova cartella (chiamala sito) nella root del tuo spazio web e trasferiscici i file di installazione di WordPress.

Installazione WordPress

Vai all’indirizzo www.nome-dominio.it/wp-admin/, comparirà questa schermata:

creare file configurazione wordpress installazione

Cliccando su “Creare un File di Configurazione” si aprirà in una nuova pagina dove ti saranno richiesti i seguenti dati.

  1. Nome del database
  2. Nome utente del database
  3. Password del database
  4. Host del database

Clicca sul pulsante “Iniziamo”, ti ritroverai di fronte a questa schermata:

creare file configurazione wordpress

Inserisci il nome del database, nome utente, password che hai salvato quando hai creato il database nel CPanel. In Host del database lascia localhost se non ti viene comunicato diversamente dal tuo hosting provider. Una volta concluso premi il pulsante “Invio“. Se tutti i dati sono corretti, ti comparirà questo messaggio:

Tutto ok! Si è conclusa la prima parte dell’installazione. Ora WordPress può comunicare con il database.

Clicca sul pulsante “Eseguire l’installazione e procedi”. Ora ti apparirà questa schermata:

  • Titolo sito: digita il nome con cui vuoi che il blog appaia sui motori di ricerca.
  • Nome utente: è il nome utente dell’amministratore, di default è admin.
  • Password: inserisci la password di accesso al tuo sito. Non creare password troppo corte e semplici. Una password complicata aumenterà la sicurezza.
  • Tua e-mail: indica la mail che vuoi utilizzare per gestire il blog. Usa una mail valida.
  • Privacy: se vuoi che il sito appaia immediatamente (o in breve tempo) nei motori di ricerca lascia la casella con la spunta. Deselezionandola, il sito non verrà indicizzato nè sarà visto dai motori di ricerca, ma sarà accessibile da tutti gli utenti.

Quando hai terminato premi il pulsante “Installa WordPress”.

installazione successo wordpress

Se vedi anche te questa schermata hai installato correttamente il tuo blog WordPress.
Clicca sul pulsante “Collegati” e verrai reindirizzato alla pagina di login, accessibile da www.nome-blog.it/wp-login.php.

login wordpress-org

Inserisci il nome utente e password per accedere al pannello di amministrazione di WordPress.

Scegli il tema

tema wordpress

Se vuoi rendere il tuo blog personalizzato, dovrei installare un tema graficamente accattivante. Di default il blog ha il tema base fornito da WordPress, ma ti sconsiglio di utilizzare questo. Di temi ce ne sono moltissimi, suddivisi per ogni esigenza, sia gratuiti che a pagamento. Per scegliere il tema giusto tieni a mente questi punti:

  1. Budget: dovresti decidere quanto sei disposto a spendere, in base a ciò decidi il del tema da scegliere. I temi gratuiti spesso (non sempre) hanno qualche pecca che li rende meno sicuri e una grafica non aggiornata. Per questo è sempre consigliabile scegliere un tema professionale a pagamento.
  2. Nicchia del tuo blog: se il blog sarà aziendale devi essere pronto a spendere per acquistare un tema professionale, perchè l’apparenza conta.
  3. Layout: che tipo di tema hai bisogno? Una sidebar, due sidebar, slider delle immagini nella home, tema a larghezza fissa o dinamica, responsive.

Impostazioni per il tuo blog

Dopo aver installato WordPress e scelto il nuovo tema, ci sono ancora dei piccoli aggiustamenti da fare.
Il permalink è la struttura dell’URL delle tue pagine e articoli, importantissimo per la SEO, l’ottimizzazione per i motori di ricerca.
Di base la struttura del permalink è: http://www.seofaidate.com/?p=8924
Non contiene nessuna parola chiave che rimandi al tuo articolo. Per questo motivo è bene modificare subito la struttura del permalink, andando su Impostazioni > Permalink.
Qui imposta la struttura personalizzata, utilizzando un permalink del tipo /%postname%/ che mostrerà solo il nome del post.

impostazioni wordpress

Adesso il tuo blog WordPress è pronto per pubblicare tutti gli articoli che desideri.

Come creare un Blog con WordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *