Che cos’è un hosting, a cosa serve e come sceglierne uno

Se sei capitato in questo articolo sei sicuramente alla ricerca di informazioni sull’hosting. Sicuramente hai deciso di aprire un sito web ed hai scoperto della necessità di dotarsi anche di un hosting, ma che cos’è? A cosa serve? E dove possiamo acquistarlo? Scopri tutto quello che devi sapere in questo articolo.

Che cos’è un hosting?

L’hosting è uno spazio messo a disposizione su un server fisico o virtuale, questo spazio serve a conservare tutti i dati e i file di un sito web con lo scopo di poterlo rendere accessibile e visitabile agli utenti di tutto il mondo. L’hosting possiamo perciò considerarlo una sorta di magazzino dove trovare tutti i componenti che servono per la creazione e la modifica di un sito online.

Ad offrire gli hosting sono i provider che permettono ai propri clienti di affittare uno spazio preciso dietro pagamento di un canone annuale o mensile. Non esiste solamente una tipologia di hosting ma ne esistono diverse, vediamo quali sono.

Tipologie di hosting

Gli hosting possono essere suddivisi in grandi categorie, ecco qui le principali:

  • Hosting gratuito. L’hosting gratuito viene messo a disposizione da determinate piattaforme, come blogger ad esempio, che permettono ad un utente di creare un sito web gratuitamente con dei limiti in termini di spazio e di personalizzazione. Infatti questi siti possiamo personalizzarli pochissimo, diciamo lo stretto necessario, presentano un dominio pubblico e poggiano su server condivisi da milioni di utenti in tutto il mondo. Sono perciò un prodotto da considerare solo a scopo ludico e non professionale.
  • Hosting condiviso. Questo prodotto è il più acquistato e scelto dagli utenti. Generalmente un provider realizza diversi pacchetti differenti per caratteristiche e spazio di hosting condiviso. Sono poi i clienti a scegliere quale acquistare. Il vantaggio è che se ci accorgiamo di aver acquistato un prodotto non idoneo per noi, possiamo effettuare rapidamente un upgrade. Gli hosting condivisi sono poggiati su server condivisi con altri utenti, ognuno dei quali può usufruire di un determinato spazio che gli viene messo a disposizione.
  • Server semidedicati questo tipo di prodotto è più evoluto di un hosting condiviso. Di fatti l’utente può poggiare su un server dedicato a pochissimi utenti ciò vuol dire avere molto più spazio per lui. Ha sicuramente un costo maggiore ma c’è anche minor rischio di imbattersi in rallentamenti e problemi causati da altri utenti.
  • Server dedicati un intero server dedicato ad un solo sito web, è la formula massima di hosting che si possa scegliere.
  • Hosting web questo tipo di prodotto è tra gli ultimi arrivati e permette di poggiare un sito web su un server web che a sua volta è poggiato su un server fisico.

Perché scegliere l’hosting è importante?

L’hosting gioca un ruolo fondamentale nella creazione di un sito web, è infatti grazie a lui se un sito esiste ma è anche merito suo se un sito risulta vincente. Dall’hosting dipendono fattori come velocità, caricamento delle pagine, attività del sito, e molto altro. Questi parametri sono quelli analizzati dai vari motori di ricerca per stabilire se un sito web è di qualità oppure no.

Più un sito web viene ritenuto affidabile e di qualità più sarà in alto tra le ricerche degli utenti, di conseguenza maggiori visite e maggiori possibili clienti. È fondamentale perciò quando vogliamo realizzare un sito web studiare attentamente ogni singolo passaggio per non imbattersi in spiacevoli conseguenze che possano in qualche modo influenzare il successo o il fallimento del vostro sito. Scegli perciò attentamente il vostro sito.

Che cos’è un hosting, a cosa serve e come sceglierne uno

Pasquale Palmiotto

Avvicinatomi alla SEO per necessità nel 2011, sono rimasto affascinato da questo mondo e dalle persone che lo frequentavano. Ho conosciuto gente in gamba che mi ha aiutato nel mio percorso di crescita e nel mio piccolo provo a fare altrettanto verso chi dovesse chiedermi un consiglio.