Creare un blog o un sito aziendale e notare che le visite sono scarse è deprimente, come se aprissi un negozio e non entrassero clienti. Devi porti alcune domande, evidentemente i casi sono solo due:

  • Hai sbagliato business, proponi beni che non hanno mercato
  • Hai sbagliato oppure omesso una strategia di web marketing

Il web è, di fatto, un oceano in cui visitare il tuo sito, perso nell’universo del web; non è facile se non viene messo in evidenza, se non ci sono elementi che portino verso il sito o il blog.

Portare più visite al tuo sito web è fondamentale per avere più visualizzazioni dei prodotti o servizi che proponi, per sviluppare il tuo business. Per ogni settore esistono strategie diverse ma alcuni modi sono validi per qualsiasi settore, possiamo dire che sono strategie sempre valide e che anche tu puoi applicare.

Come aumentare visite sito

Ecco 5 modi per aumentare le visite al tuo sito web:

  • Ottimizzare il sito per i motori di ricerca
  • Gestire le newsletter
  • Fare campagne online a pagamento
  • Condividere sui Social network
  • Creare infografiche

Andiamo a vedere nel dettaglio questi 5 modi per aumentare le visite al tuo sito web.

Ottimizzare il sito

Ottimizzare il sito significa renderlo maggiormente visibile dai motori di ricerca. La base sulla quale costruire il proprio lavoro è quella di creare contenuti che siano principalmente utili per i lettori e facilmente digeribili dai motori di ricerca. Ovvio che i contenuti del sito devono essere interessanti e utili agli utenti altrimenti chi visita il tuo sito e lo trova pieno di parole inutili, non lo visiterà più. Questo permetterà di aumentare il traffico organico proveniente dai motori di ricerca verso il proprio sito.

La creazione di questi contenuti utili al lettore ruota intorno alla ricerca delle parole chiave. Bisogna fare attenzione a creare contenuti che non siano un elenco ripetitivo di parole chiave. Il contenuto deve essere di qualità e prodotto per rispondere alle domande degli utenti.

Sia la ricerca delle parole chiave che la creazione dei contenuti deve ovviamente tenere presente il target di persone a cui ti vuoi rivolgere.

Anche le prestazioni in termini di velocità, di usabilità (esperienza utente) e la responsiveness (sito mobile friendly o meno) sono molto importanti: in questo caso parliamo di quelli che vengono definiti gli aspetti di technical SEO cioè le performance tecniche di un sito.

Infine quando avrai considerato e migliorato tutti questi aspetti, se non riuscirai ancora ad ottenere i risultati desiderati puoi ricorrere alla link building, che se fatta bene può aumentare l’autorevolezza del tuo sito agli occhi di Google. Per saperne di più su qquesto argomento ti rimando all’articolo su come fare guest post.

E altresì importante avere una buona meta description, una descrizione sommaria dei contenuti, che chi effettua una ricerca su internet trova subito sotto il titolo di una pagina. Se ben fatta, la meta description potrebbe far propendere il visitatore e scegliere di entrare nel tuo sito piuttosto che in quelli che lo precedono nei risultati.

Gestire le Newsletter

Nelle pagine del tuo sito proponi a chi ti visita la possibilità di restare aggiornato, ricevendo informazioni utili inerenti l’argomento del sito. In questo modo non dovrai attendere che il sito verrà visitato, sarai tu stesso a contattare gli utenti proponendo la lettura di nuovi contenuti all’interno.

Campagne Web a pagamento

Combattere contro giganti del tuo stesso settore significa mettersi in competizione con chi occupa da tempo l’olimpo dei posizionamenti su Google; difficile inserirsi anche con la migliore ottimizzazione del sito. In questi casi una campagna a pagamento può essere utile per migliorare la visualizzazione dei tuoi contenuti. I migliori strumenti per realizzare una campagna a pagamento sono:

Queste campagne sono realizzate da esperti di web marketing che ti possono garantire i migliori risultati.

In genere il pagamento avviene sulla base dei click realizzati dall’utenza verso la tua inserzione che porta alle pagine del tuo sito. Con queste campagne puoi raggiungere un preciso target di utenza, cioè un’azione mirata sia merceologicamente che di età, sesso, localizzazione geografica.

Condividere sui Social network

I social sono degli strumenti eccezionali che ti consentono di moltiplicare la tua visibilità. Inserisci nel tuo sito un pulsante di condivisione con più social che però ricorda che non vanno abbandonati a se stessi. E’ importante rispondere ai commenti, positivi o negativi che siano, invitare gli utenti a visitare il tuo sito, insomma partecipare attivamente per attrarre le persone verso i contenuti del tuo sito.

Creare infografiche

E’ provato attrae più un’immagine che cento parole. Un sito ricco di infografiche è un sito con un valore aggiunto, di maggiore qualità. Attraverso l’infografica hai la possibilità di comunicare una notevole mole di dati e informazioni che necessiterebbero di diverse pagine per essere riportate, risultando noiose e allontanando gli utenti.

Importante è porre particolare attenzione ai colori che sono un elemento importante per chi vede la tua infografica. Fai anche attenzione a citare le eventuali fonti delle informazioni, è un segno di correttezza sempre apprezzato.

Aumentare le visite al sito? Ecco come fare