Il meta tag description è una breve descrizione dei contenuti di una pagina, quindi un’anteprima, cosi come un trailer per un film. Quando effettuiamo una ricerca, Il suo contenuto compare tra i risultati delle serp, subito dopo il titolo. Ci sono pareri discordanti sul suo contributo per il posizionamento, che in ogni caso oggi, se ancora c’è, risulta minimo rispetto al passato.

meta-tag-description

L’utilità del tag description consiste nella possibilità di influenzare gli utenti che effettuano una ricerca. Infatti una descrizione accattivante, attirerà il lettore a scegliere se cliccare sul nostro sito. Per questo motivo scrivi per le persone, non per i motori di ricerca.

Come scrivere una meta description ottimizzata?

La descrizione deve appunto descrivere il contenuto della pagina. Scrivila seguendo le seguenti indicazioni:

  • Scrivi una descrizione breve (circa 150 caratteri) altrimenti verrà tagliata nei risultati della ricerca, cioè terminerà con i puntini di sospensione (…).
  • Alla fine inserisci un punto “.” Altrimenti Google potrebbe aggiungere porzioni di testo, oltre al fatto che ogni frase dovrebbe terminare con un punto.
  • Aggiungi la parola chiave principale di quella pagina, formando con essa una frase che stimoli il lettore a cliccare.
  • Non sfruttare la descrizione per creare un elenco senza senso di parole chiave.
  • Scrivi con un linguaggio semplice e discorsivo, utilizzando frasi accattivanti e professionali di senso compiuto.
  • Il contenuto deve dare all’utente un’idea di ciò che troverà nella pagina, ancora prima di averla visitata quindi scrivi di cosa si parla e a chi si rivolge.
  • Non aggiungere il nome dell’azienda o del sito, per non sprecare spazio che potresti utilizzare per scrivere una descrizione più efficace.
  • Se il tuo è un business localizzato, che si rivolge ad una specifica area geografica, segnalalo nel tag description.
  • Crea un descrizione unica per ogni pagina, perché ogni pagina dovrebbe essere ottimizzata per parole chiave specifiche e avere di conseguenza tag specifici.

E ora passiamo alla lettura di alcuni esempi, giusti o sbagliati, perchè potrebbero essere d’aiuto per eliminare un pò di confusione che potresti avere.

Esempio errato 1:

Consigli e ricette di dieta mediterranea, vegana, vegetariana, mangiare sano, dimagrire mangiando, dieta perfetta.

Questo è il classico esempio errato che cerca di contenere quante più parole chiave possibili. È vero che non si tratta di parole fuori tema e che sono realmente contenute nella pagina, ma una descrizione di questo tipo, sembra più essere stata scritta da un programma automatico, piuttosto che da un essere umano.

Esempio errato 2:

Mangiabene.com: le migliori ricette che puoi trovare! Visita il nostro sito e dai un'occhiata ai fantastici consigli che abbiamo catalogo per te!

Questo esempio invece appare poco professionale per via di un suo uso troppo pubblicitario che potrebbe inibire il visitatore da scegliere il nostro sito. Infatti descrizioni troppo pubblicitarie o spettacolarizzate, rischiano di vanificare il lavoro svolto per posizionare il sito nei primi risultati delle Serp.
Inoltre è presente anche il nome dell’azienda che riduce lo spazio a disposizione per scrivere la meta description, che invece potrebbe contenere informazioni sul contenuto della pagina.

Una buona meta tag description

Tornando al nostro esempio sulla dieta dimagrante mediterranea, una buona tag description potrebbe essere scritta in questo modo:

In questo sito offriamo consigli pratici e ricette per dimagrire in modo sano, seguendo una corretta dieta dimagrante.

In questa descrizione semplice e professionale, è presente la parola chiave principale e ci sono informazioni (i migliori consigli pratici e ricette) che descrivono quali saranno i contenuti della pagina, permettendo al lettore di capire cosa leggerà visitando la nostra pagina. Se riceveremo delle visite, saranno di lettori targhettizzati, cioè realmente interessati al contenuto della nostra pagina. Ovviamente in quella pagina dovranno trovare le informazioni che stanno cercando e che abbiamo promesso che avrebbero trovato.

Nota 1: Ho inserito la parola chiave alla fine, piuttosto che all’inizio dove avrebbe avuto una maggiore rilevanza, per evitare che Google lo interpreti come un tentativo di ottimizzare eccessivamente la pagina, con la parola chiave che abbiamo scelto.

Nota 2: La descrizione mostrata nell’esempio è adatta per la home page di un sito sulle diete dimagranti, ma non per una delle pagine interne del sito, per esempio riguardante il calcolo di una dieta personalizzata che dovrebbe riguardare appunto questo argomento in modo specifico.

Quindi cosi come scritto per il tag title, anche la meta description dovrebbe essere diversa per ciascuna pagina, semplicemente perchè dovrebbe descriverne in breve il suo contenuto.

Guida per una meta tag description ottimizzata