Scegliere un hosting per il tuo sito su WordPress è importante come le fondamenta di una casa perchè un sito troppo spesso irraggiungibile vuol dire perdita di visualizzazioni. Vediamo quindi una carrellata dei migliori hosting per WordPress.

Il 90% dei visitatori che finiranno sul tuo sito quando questo è offline non ci ritorneranno più. Quindi bisogna affidarsi ad un hosting che offre sempre un sito veloce e attivo. Non ci sono provider infallibili, ma attraverso questa piccola recensione sui migliori hosting per WordPress, voglio trasmettervi le mie conoscenze e le mie esperienze, stilando per voi una classifica su i migliori hosting provider per WordPress (stranieri ed italiani).

Questa classifica è stata fatta tenendo in considerazione i fattori principali per un hosting (qualità del servizio di assistenza, velocità, numero di down del server).

Web hosting stranieri

HOSTGATOR

Società americana fondata nel 2002, gestisce quasi 9 milioni di domini. Personalmente lo utilizzo da diversi anni e mi ritengo molto soddisfatto. Chat per il supporto in inglese.

hostgator

GODADDY

Offre domini con offerte molto vantaggiose, ha data center sia negli Stati Uniti che in Europa.
Economy Plan: 100 GB di spazio su disco, banda illimitata, 100 account Email, 10 database MySQL
Deluxe Plan: spazio e banda illimitata, 500 account email e 25 database MySQL
Ultimate Plan: spazio e banda illimitata, infiniti account emai e database MySQL.

godaddy

BLUEHOST

Società americana fondata nel 1996, gestisce milioni di domini, tutto il sito e l’assistenza sono in inglese. BlueHost è l’hosting consigliato direttamente da WordPress.

Caratteristiche:

  • Domini illimitati
  • Spazio web illimitato
  • Banda di traffico illimitata
  • e-mail illimitate
  • Installazione dei principali CMS (WordPress, Joomla) in un solo clic
  • Assistenza 24/7/365 (sempre) via Telefono, chat e email
  • SSH (Secure Shell)
  • File di Log
  • Statistiche
  • CPanel

bluehost

Web hosting italiani

ARUBA

Una delle prime aziende italiane, oggi è una realtà molto diffusa nel nostro paese. I pacchetti hosting Windows e Linux partono da 25 euro al mese per le soluzioni condivise.

Lo spazio su disco è illimitato, compreso nel prezzo ci sono 5 indirizzi email e un dominio a scelta. L’unica nota negativa che il database va acquistato a parte.

aruba

REGISTER

Offre diversi diverse tipologie di servizi, dall’Hosting, alla gestione Email, posta elettronica certificata, registrazione Dominio fino ai server dedicati. Il prezzo in questo caso lievita, il pacchetto base (premium) costa 7 euro al mese+ iva.

register

 

PLAYAHOSTING

Provider italiano che offre ottime soluzioni. 3 tipologie di pacchetti (Basic, Standard, Advance) molto convenienti e ben “equipaggiati”, con uptime garantito al 99,5%, supporto 24h/7 e backup automatico giornaliero.

playahosting

TOPHOST

Hosting provider che offre un servizio ad un prezzo competitivo. Con 12,09 euro/anno si ha un hosting da 10gb con dominio incluso. Personalmente lo consiglio per piccoli progetti.

tophost

CHEWEB!

CheWeb! nasce nel 2011 con lo scopo di offrire, oltre al web hosting, dei vantaggiosi piani di reselling dello spazio web, registrazione domini e altro ancora. In base alle esigenze, CheWeb! propone 3 pacchetti di web hosting:

  1. Lola
  2. Carolina
  3. Susanna

Incluso nell’hosting CheWeb! mette a disposizione il software Softaculous con cui potrai installare piu di 280 script tra cui WordPress, in un solo click.
Ssupporto commerciale e tecnico attivo 24/24h e  365 giorni l’anno, via chat e ticket, con garanzia soddisfatti o rimborsati entro 60 giorni di tempo e Uptime garantito al 99,9%.

che-web

 

Questi sono i migliori (a mio parere), web hosting italiani e stranieri, ti ricordo che per valutare bene un hosting tieni sempre a mente questi punti:

  • Spesso e volentieri molti hosting provider promettono spazio web illimitato, email illimitate, database illimitati ma nella realtà non lo sono, ci sono sempre delle limitazioni e se il carico del tuo sito cresce notevolmente, ti consiglio di optare per server dedicati: hai un server interamente dedicato al tuo sito web, lo spazio web lo gestisci autonomamente.
  • Il sito deve essere sempre scattante, Google afferma che uno dei fattori che influiscono sul posizionamento nei motori di ricerca è la velocità di caricamento di un sito.
  • Controlla sempre provider che offrono un buon uptime (tempo nel quale il sito sarà raggiungibile e visibile). Attieniti ad una percentuale del 99,7 %.
  • Una buona assistenza è fondamentale per ogni provider che si rispetti, 24 ore su 24 tutti i giorni. Per la lingua mi viene da consigliare hosting web  italiani, per chi non ha rapporti idilliaci con l’inglese, ma ricordatevi che esistono i traduttori online.
  • Ricordati sempre di controllare che i piani hosting siano compatibili con WordPress (PHP, database MySQL e Hosting LINUX).

Ora non ti resta che valutare e fare la tua scelta. Ti piace questa lista su i migliori hosting per WordPress? Se conoscI web hosting degni di nota fammelo sapere nei commenti.

Migliori hosting per WordPress